Skip to main content

La fine della giornata può essere impegnativa per molte persone. Abbiamo trascorso ore al lavoro, al telefono e forse questo non è l’unico luogo in cui dobbiamo affrontare i problemi.

Sapere su cosa ci si vuole concentrare e perché è importante è una parte importante della capacità di concentrarsi profondamente.

Sapere che sapere su cosa ci si vuole concentrare e perché è una parte importante della capacità di concentrarsi profondamente può aiutare a sviluppare la capacità di concentrarsi profondamente.

È necessaria una combinazione di conoscenza, abilità e desiderio di concentrazione profonda per poter sviluppare la propria capacità di attenzione focalizzata.

Provate alcuni esercizi suggeriti dal dottor Jon Kabat-Zinn per allenare la concentrazione e liberarvi dalla fatica.

Meditazione

La fine della giornata può essere impegnativa per molte persone. Abbiamo trascorso ore al lavoro, al telefono e forse questo non è l’unico luogo in cui dobbiamo affrontare i problemi. Se vi ci riconoscete, provate alcuni esercizi suggeriti dal dottor Jon Kabat-Zinn per allenare la concentrazione e liberarvi dalla fatica.

Fai in modo che ogni momento sia importante.

Il primo passo per aumentare la concentrazione è far sì che ogni momento sia importante. Perché? Perché se non lo fate, vi perderete tutte le cose che possono aiutarvi a migliorare la vostra capacità di concentrarvi e di rimanere concentrati.

Come? Sfruttando ogni opportunità che vi si presenta:

  • Assicuratevi di essere pienamente impegnati in qualsiasi cosa stiate facendo (ad esempio, non controllate Facebook mentre studiate).
  • Affrontate ogni giornata con un atteggiamento di gratitudine (questo vi aiuterà a mantenere bassi i livelli di stress e vi renderà più efficaci nel portare a termine i compiti).

Cercare attivamente le distrazioni.

In questo esercizio, sarete distratti dal lavoro di altri. Può sembrare controintuitivo volersi concentrare in più direzioni, ma la distrazione ha molti vantaggi. Innanzitutto, può aiutare a imparare qualcosa di nuovo o a sviluppare una nuova abilità. Se state cercando di imparare a suonare il pianoforte o a dipingere con i numeri, per esempio, avere qualcuno vicino che suona ad alta voce può aiutarvi a distogliere l’attenzione da qualsiasi altra cosa stia accadendo intorno a voi e a indirizzarla verso ciò che conta: migliorare nel suonare la musica o nel dipingere pezzi di cartone. A patto che quella persona non stia anche parlando a voce alta delle sue opinioni politiche (nel qual caso sarebbe solo una distrazione), dovrebbe fare più bene che male fornendo una fonte di distrazione involontaria durante la pratica!

Le distrazioni non devono necessariamente provenire dalle persone; possono provenire da qualsiasi fonte: animali domestici che saltano fuori dai davanzali, annunci pop-up su siti web su cui è difficile non cliccare perché sono progettati specificamente per ottenere clic (e quindi fare soldi), ecc…

Comprendere i propri obiettivi emotivi.

Gli obiettivi emotivi sono diversi da quelli fisici. La maggior parte delle persone che vogliono correre una maratona o perdere peso e tonificarsi, hanno fissato questi obiettivi come obiettivi fisici. Ma l’obiettivo emotivo è quello che vi ha spinto a iniziare a correre e a mangiare meglio. È il motivo per cui si vuole davvero essere in forma e in salute nel lungo periodo.

Gli obiettivi emotivi devono essere realistici e raggiungibili: Se non siete persone che amano fare esercizio fisico, per esempio, fissare un obiettivo emotivo di correre per 10 miglia ogni giorno sarebbe irrealistico e irraggiungibile per la maggior parte delle persone, soprattutto se non si tratta di qualcosa che vi fa stare bene emotivamente o fisicamente (o entrambi).

Pratica quotidiana.

La pratica quotidiana è essenziale. Ci vorrà del tempo prima che il vostro cervello si ricabli e, per quanto possiate desiderare di concentrarvi sul momento, non succederà da un giorno all’altro. Ma con la pratica quotidiana, migliorerete e sarete in grado di padroneggiare la concentrazione in tutti gli ambiti della vostra vita.

Esercitatevi ovunque, in fila in banca o in attesa al servizio clienti, e scoprirete che quando si tratta di qualcosa di importante come una riunione o un esame, la vostra capacità di concentrazione è stata rafforzata.

Ogni momento è importante.

Ogni momento è un’opportunità per esercitare la concentrazione. La capacità di concentrazione è un’abilità che può essere appresa e deve essere esercitata regolarmente se si vuole che migliori. Pensate al vostro cervello come a un muscolo: più lo usate, più diventa forte. Non è necessario fare qualcosa di speciale o di importante: anche guardare la TV o giocare ai videogiochi implica concentrarsi su una cosa alla volta per lunghi periodi di tempo. Se avete problemi di concentrazione al lavoro o a scuola, prendete in considerazione l’uso di un’applicazione come https://www.headspace.com/ per allenarvi a concentrarvi profondamente e a memorizzare attraverso sessioni di meditazione guidata (Headspace le chiama “meditazioni”) studiate appositamente per questo scopo.

Conclusione

Vi abbiamo dato alcuni suggerimenti su diversi esercizi che potete fare per allenare la vostra concentrazione, ma sappiamo anche che l’adozione di qualsiasi nuova abitudine o disciplina richiede spesso tempo e pazienza. Alcuni di questi esercizi potrebbero risultare scomodi all’inizio, quindi non preoccupatevi se ci vorrà un po’ di tempo prima di prenderci la mano! È importante ricordare che si tratta di un viaggio a lungo termine e non di una sola settimana o mese di cambiamenti. Ne varrà la pena quando raggiungerete i vostri obiettivi.

Lascia un commento