Skip to main content

Chi è e cosa fa un business coach?

Lunghe ore in ufficio. Interminabili liste di cose da fare. Richieste dei clienti dell’ultimo minuto e scadenze dei progetti. E se siete l’amministratore delegato, dovete occuparvi di tutto questo oltre a gestire il vostro team e a concentrarvi sul quadro generale della vostra azienda.

Se avete vissuto in questo modo per anni, può essere difficile fare un passo indietro e vedere come il vostro lavoro abbia un impatto sulle altre aree della vostra vita, e può anche essere difficile sapere come cambiare le cose senza sacrificare ciò che avete lavorato duramente per costruire.

È qui che entra in gioco un business coach.

In qualità di terza parte imparziale, specializzata nell’aiutare gli imprenditori a bilanciare la loro vita professionale con quella personale, può fornire una prospettiva, un’intuizione e un sostegno che aiutino i clienti ad adottare un approccio più equilibrato, raggiungendo contemporaneamente nuovi traguardi nella loro carriera.

Cosa fa un business coach?

Un business coach non è un mentore.

Un mentore vi fornisce molti consigli e può aiutarvi a prendere decisioni, ma non vi tiene per mano durante il processo. Un business coach fa proprio questo: vi tiene per mano. Vi mostrerà dove andare, come arrivarci (e tornarci) e quanto tempo ci vorrà. I business coach sono utili per aiutarvi a fissare gli obiettivi e a raggiungerli, perché forniscono conoscenze su come raggiungerli, mantenendoli realistici e raggiungibili per le vostre esigenze di budget o di calendario.

Aiutano anche a superare gli ostacoli perché offrono soluzioni basate sulla propria esperienza o competenza che potrebbero non essere state prese in considerazione da altri prima d’ora; inoltre, poiché la maggior parte dei business coach sono essi stessi ex-imprenditori (o attualmente gestiscono le proprie aziende), capiscono quali sono i problemi che gli imprenditori devono affrontare e sanno come affrontarli al meglio insieme, soprattutto quando si lavora con vincoli di bilancio! Infine, i business coach possono aiutare a costruire dei piani fornendo modelli o schemi già scritti in precedenza, in modo che tutte le parti coinvolte abbiano un’idea di ciò che deve essere fatto in seguito: anche in questo caso non sono necessarie congetture! Questo significa meno stress in momenti di stress come questi, il che ci porta al terzo punto: rimanere in linea con le scadenze fissate da altri che potrebbero richiederci specifiche consegne subito dopo il lancio in modalità di produzione”.

Tipi di business coach

Un business coach non è la stessa cosa di un consulente aziendale, di un mentore o di uno stratega. La differenza tra queste figure professionali può confondere alcune persone, ma è importante capire cosa fa ciascuno di essi per sapere se questa è l’opzione professionale giusta per voi.

Un business coach aiuta i leader a sviluppare le loro capacità e a diventare più efficaci nel loro lavoro. Può lavorare con i clienti su base individuale o in gruppo; li incontrerà regolarmente e li aiuterà a pianificare la loro carriera in base alla loro visione e ai loro valori. Un consulente analizza ogni aspetto della vostra attività in modo che possiate prendere decisioni basate su fatti piuttosto che su emozioni (o congetture). Un mentore dà consigli basati sulla propria esperienza e vi guida verso il successo grazie alla sua saggezza e alle sue conoscenze; i mentori sono spesso più anziani dei coach perché hanno attraversato loro stessi molti alti e bassi (ma non c’è una regola che vieti di far lavorare insieme entrambi i tipi di professionisti). Infine, uno stratega crea piani strategici che guideranno la vostra azienda nel futuro; a differenza dei consulenti che si concentrano principalmente sulle condizioni esistenti all’interno di un’organizzazione, il loro lavoro non consiste necessariamente nel far accadere le cose, ma piuttosto nell’identificare i problemi all’interno di un’organizzazione in modo che gli altri possano agire in seguito.

Come trovare un business coach per la vostra azienda

Prima di iniziare a cercare un business coach, è importante capire perché ne avete bisogno. Il business coaching può essere utile se avete un problema da risolvere o se ci sono delle lacune nelle vostre conoscenze che impediscono alla vostra azienda di raggiungere il suo pieno potenziale.

Per trovare il giusto business coach, considerate questi tre punti chiave:

  • Esperienza nel vostro settore – Un buon coach avrà esperienza di lavoro con aziende simili alla vostra e saprà quali sono le sfide che le altre aziende del vostro settore affrontano quotidianamente. Se non ha questa esperienza, sarebbe meglio che vi indirizzasse altrove piuttosto che farvi perdere tempo con consigli che non sono adatti alla vostra situazione.
  • Esperienza con aziende simili – Le competenze e le conoscenze richieste da ogni tipo di azienda differiscono notevolmente l’una dall’altra; di conseguenza, anche i loro metodi di coaching e i loro livelli di competenza dovrebbero essere diversi (in altre parole: non aspettatevi che tutti i coach conosciuti per aiutare le startup a risolvere i problemi riguardino esclusivamente le startup). Per esempio, chi lavora principalmente come mentore esecutivo probabilmente non sarà in grado di fornire molte indicazioni per migliorare l’efficienza all’interno delle grandi aziende, a meno che non abbia lavorato specificamente in una di esse in precedenza, come me”.

Pro e contro dell’assunzione di un business coach

Ora che sapete cosa fa un business coach, è il momento di valutare se vale la pena assumerne uno. Anche se la decisione è personale, possiamo offrire alcune indicazioni basate sulle esperienze di altri imprenditori che hanno assunto un business coach.

I vantaggi dell’assunzione di un business coach sono molti, ma ci sono anche alcuni svantaggi di cui bisogna essere consapevoli prima di decidere di assumerne uno. Ecco alcune informazioni che vi aiuteranno a decidere se assumere un business coach fa al caso vostro:

Vantaggi di un business coach:

  • Avete una persona che si dedica esclusivamente ad aiutare la vostra azienda a crescere e ad avere successo.
  • La persona che vi aiuta ha esperienza di lavoro con altre aziende in situazioni simili alla vostra. Ciò significa che sa cosa funziona meglio quando si tratta di strategie di marketing, gestione finanziaria e altro ancora!
  • Fornirà un feedback onesto su ciò che ritiene debba essere migliorato nella vostra azienda, in modo che possiate apportare modifiche di conseguenza.

Gli svantaggi di un business coach:

  • Per alcune persone molto introverse o timide può essere difficile aprirsi su molti aspetti della loro vita quando lavorano per migliorare la propria attività. Queste persone potrebbero trovarsi nell’impossibilità di comunicare efficacemente con i loro coach o mentori.
  • Può essere costoso, a seconda della frequenza delle sessioni di coaching (settimanali? mensili?). Alcune aziende offrono consulenze gratuite prima di decidere se vale la pena pagare per i servizi di coaching.

I benefici del business coaching

Vi starete chiedendo cosa può fare per voi un business coach. Ebbene, i vantaggi del business coaching sono molteplici! Per esempio:

  • Aumento della produttività. Con la crescita della vostra azienda, devono crescere anche le capacità vostre e del vostro team. Un buon business coach aiuterà a migliorare la produttività offrendo soluzioni pratiche ai problemi più comuni che si presentano sul posto di lavoro. Inoltre, vi terrà in carreggiata con controlli regolari, in modo da farvi progredire verso il raggiungimento degli obiettivi stabiliti durante l’incontro iniziale tra voi e il coach.
  • Miglioramento delle pratiche aziendali. Quando si lavora con un professionista che ha esperienza nella gestione di una propria azienda di successo o che lavora con altre aziende come la vostra già in attività, è logico che sarà in grado di offrire una visione di come dovrebbero essere fatte le cose a tutti i livelli, dalla direzione fino agli stessi dipendenti (che potrebbero includere segretarie o assistenti). Non si può dire quanto denaro si potrebbe risparmiare implementando alcuni di questi cambiamenti!

Conclusione

Ora che sapete cos’è un business coach e quali sono i vantaggi di averne uno, è il momento di iniziare a cercarne uno. Esistono diversi tipi di business coach e possono aiutarvi in molti modi diversi. È necessario trovare qualcuno che comprenda le vostre esigenze e sia in grado di lavorare con voi in modo specifico. Questo può richiedere un po’ di tempo, ma una volta trovata la persona giusta, ne varrà la pena!

Se vi prendete il tempo necessario per trovare un business coach che si adatti alla vostra personalità, riuscirete a superare i momenti difficili e a raggiungere il successo nelle vostre iniziative imprenditoriali.

Lascia un commento